IMU e trasferimento per lavoro: quanto si paga?

Domande su Imu e trasferimento lavoro
Domande e risposte su Imu e trasferimento lavoro: cosa c'è da pagare?

Cosa accade se si acquista una prima casa con agevolazioni e poi è necessario trasferire la residenza a causa del lavoro o di altre problematiche? Cosa accade ai fini fiscali per IMU e altre tasse da pagare? Ecco tutto quello che c’è da sapere sull’argomento per sciogliere tutti i dubbi.

IMU e trasferimento per lavoro: cosa sapere

Il Caso

Mio fratello a dicembre 2011 ha acquistato la prima casa e trasferito la residenza.

Da poco però è stato trasferito per lavoro in altro comune dove starà in affitto per un periodo di almeno 2 anni. Deve trasferire la residenza?

Così dovrebbe pagare IMU come seconda casa e non potrebbe detrarre gli interessi del mutuo, giusto? Non conta che il trasferimento è stato imposto?

Ultima domanda: potrebbe metterla in affitto e cosa comporta in termini fiscali?

Domande su Imu e trasferimento lavoro
Domande e risposte su Imu e trasferimento lavoro: cosa c’è da pagare?

Risposta

Solitamente in questi casi si evita di spostare la residenza se non si è costretti per motivi fiscali o di regolarizzazione del lavoro. Questo per evidenti vantaggi in termini fiscali sulla casa che si va a lasciare.

E’ anche vero che con IMU sussiste, oltre a quello di residenza, anche il requisito di dimora abituale, per cui in futuro potrebbe essere contestata la tassazione come abitazione principale in assenza, ad esempio, di consumi delle utenze elettriche, acqua e gas.

Se si mette in affitto un immobile nel quale si mantiene la residenza, è ancora più facile la contestazione: in questo caso si cerca di premunirsi dichiarando sul contratto di affitto che una parte dell’immobile è riservata al proprietario. Sempre che l’inquilino accetti tale inserimento.

Autore: Marco R. (Borsatrader)

Marco R. (Borsatrader)
Marco R. (Borsatrader) è un imprenditore che ha sviluppato competenze in molteplici campi della finanza in oltre 20 anni di investimenti e pratica del trading online. Dal 2003 ad oggi ha scritto oltre 700 approfondimenti sul risparmio, sulle assicurazioni, sugli investimenti immobiliari, e ha risposto online ad oltre 45.000 quesiti dei lettori.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.