Classe di merito auto intestata a ditta individuale

Classe di merito e ditta individuale
Classe di merito intestata a ditta individuale

Cosa accade nel caso in cui si voglia acquistare un’auto e intestarla ad una ditta individuale? Come comportarsi con l’assicurazione e con la classe di merito? Ecco qualche caso con le risposte per risolvere la problematica.

Classe di merito auto intestata a ditta individuale: cosa fare?

Un soggetto è dipendente della ditta individuale della convivente, è proprietario di un’auto come persona fisica e ha una classe di merito 1. Vuole prendere un furgone a uso soprattutto privato, intestarlo alla ditta per avere i benefici fiscali, vendendo contemporaneamente l’auto privata.

Non è possibile in qualche modo mantenere la classe di merito sul furgone? L’altra auto aziendale è in classe 10.

Classe di merito e ditta individuale
Classe di merito intestata a ditta individuale

Il primo è la diversa intestazione, il secondo è la diversa tipologia di veicolo, ancora più insormontabile (auto l’una, autocarro l’altra). L’unica remota via sarebbe la seguente: acquistare una autovettura (anche un monovolume, basta che non sia immatricolata autocarro), intestarla alla convivente e inserirla comunque nei beni strumentali della ditta: sulle ditte individuali si può fare.

A quel punto applicare la legge Bersani con l’accortezza di vendere l’auto dopo qualche settimana. Per fare questo è anche necessario che entrambi i soggetti abbiano la stessa residenza e lo stesso stato di famiglia.

Si può trasferire la classe di merito all’auto aziendale?

La classe di merito dell’attuale auto privata, potrà essere trasferita sulla nuova auto che sarà intestata alla ditta individuale (azienda agricola)?

E’ possibile se l’auto aziendale viene intestata con i dati privati del soggetto. L’auto può comunque essere inserita tra i beni strumentali anche se mantiene i dati privati, in modo da avere così il doppio vantaggio sia fiscale, che di mantenimento della polizza privata.

Questo è valido solo per le ditte individuali, e comunque occorre il parere del commercialista perché ognuno è un caso a sé.

Un caso simile

Un proprietario di una ditta individuale ha venduto l’auto(privata), e passata l’assicurazione alla nuova (usata) che ho acquistato. Ha fatto il passaggio ad autocarro trasporto di cose-uso proprio e quindi alla scadenza di questa annualità dovrà fare la nuova assicurazione come autocarro.

La macchina è intestata al proprietario e non alla ditta e voleva sapere se manterrà o meno la classe della vecchia assicurazione. E’ possibile farlo?

Se ha trasformato l’auto da vettura ad autocarro non è possibile mantenere la polizza auto e non a scadenza, già da subito!

Autore: Marco R. (Borsatrader)

Marco R. (Borsatrader)
Marco R. (Borsatrader) è un imprenditore che ha sviluppato competenze in molteplici campi della finanza in oltre 20 anni di investimenti e pratica del trading online. Dal 2003 ad oggi ha scritto oltre 700 approfondimenti sul risparmio, sulle assicurazioni, sugli investimenti immobiliari, e ha risposto online ad oltre 45.000 quesiti dei lettori.
Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)