Home » Forex » Forex: consigli pratici per iniziare

Forex: consigli pratici per iniziare

Iniziare con il Forex
Iniziare con il Forex: ecco le cose importanti da sapere


Forex significa Foreign Exchange Market, ovvero trading di valute estere.
Il Forex Market è un mercato molto ampio, ricco ed attraente. Operando esclusivamente online, presenta una serie di peculiarità che lo hanno reso molto popolare non solo tra gli addetti ai lavori, ma anche tra gli speculatori privati che, dagli inizi del Duemila, possono accedervi online in modo molto semplice.

Vediamo come iniziare a muovere i primi passi in operazioni di trading nel Forex. Questo articolo è dunque rivolto ai principianti.

Se volete diventare diventare trader nel mercato valutario più ricco del mondo per prima cosa dovete affidarvi ad un broker, ossia un intermediario, che permette di effettuare i vostri investimenti.

Iniziare con il Forex
Iniziare con il Forex: ecco le cose importanti da sapere

Se non avete avuto mai nessuna esperienza di trading, la cosa migliore da fare, per evitare di perdere subito il capitale (si, il rischio è elevato!), è quella di esercitarsi tramite una piattaforma demo. Le piattaforme demo sono dei software offerti dai broker che permettono di fare trading in modo virtuale, ossia senza utilizzare capitali reali, ma potendo operare in maniera identica a quella del mercato vero. Tramite il conto demo potrete quindi comprendere il significato dei diversi strumenti di trading, imparare ad utilizzare le differenti strategie e comprendere quale tipo di trading è più idoneo alle vostre esigenze, il tutto in piena sicurezza e senza rischi.
Insistiamo: non siate sbrigativi, in quanto una buona conoscenza dello strumento al quale affiderete i vostri risparmi è di fondamentale importanza!

Su cosa investire? Fare trading nel Forex Market, infatti, può essere considerato un termine molto generico, visto che potete scegliere di speculare in molti settori, dalle coppie di valute alle materie prime, dagli indici alle azioni, dai titoli ai contratti per differenza e molto altro. Non tutti questi asset sono idonei ai trader principianti, per cui, quando si inizia ad operare nel Forex Market, i broker più seri consigliano sempre di iniziare con le classiche coppie di valute e, in particolare, con le coppie di valute maggiori, come EUR/USD (euro/dollaro americano), USD/GBP (dollaro americano/sterlina inglese), USD/JPY (dollaro americano/yen giapponese).
I più esperti, invece, potranno scegliere anche tra le coppie minori ed esotiche o tra gli altri asset.

Un altro aspetto molto importante e che deve essere ben compreso, è il significato di apertura e chiusura delle posizioni. Perché se da un lato è molto semplice cliccare sul pulsante che permette di effettuare queste due operazioni, dovete anche ricordare che ogni posizione rappresenta un possibile rischio per cui, insieme agli ordini di apertura/chiusura, vanno sempre inseriti anche quelli di stop, tra cui il più importante è quello di stop loss. Lo stop loss, infatti, permette di limitare le perdite garantendo una protezione per il vostro capitale.

Per trarre da subito profitto dal trading nel Forex Market potete utilizzare un importante strumento messo a disposizione da molti broker, ma anche da alcuni siti specializzati nel Forex Market: il social trading. Il social trading permette a tutti i trader di scambiarsi idee, suggerimenti e consigli e, soprattutto, offre, ai più inesperti, la possibilità di copiare le strategie dei professionisti, in modo da ottenere subito un guadagno. Se ancora non siete pratici delle diverse strategie da applicare a seconda degli andamenti del mercato, quindi, potete seguire tranquillamente quanto viene fatto dai professionisti del settore e riportato sulla bacheca della community di riferimento. Inutile dire che la bontà di questo strumento è variabile e dipende dai trader che vi partecipano.

Se invece volete provare a fare trading con le vostre sole capacità, allora per prima cosa dovete comprendere quale sia lo stile di trading più adatto a voi. Per questo motivo vi devono essere ben chiari alcuni parametri, ossia a quanto ammonta il capitale che volete investire in questa attività, quanto tempo volete dedicare al trading e, soprattutto, qual è il vostro carattere. Le persone molto ansiose, infatti, possono preferire strategie a breve scadenza, che permettono di comprendere subito quali siano i risultati degli investimenti effettuati.
Se avete molto tempo a disposizione per il trading, sicuramente la possibilità di profitto è maggiore perché potrete studiare più approfonditamente l’aspetto teorico e, allo stesso tempo, esercitarvi tramite i conti demo per quanto riguarda il lato pratico del trading. Vi potrete subito accorgere che tra le diverse tipologie e stili di trading, come lo “scalping”, il “day trading” o lo “swing trading” (solo per citare i più comuni) esistono differenze che non riguardano solo i tempi di scadenza, ma anche le modalità di investimento da utilizzare per ottenere un maggiore/minore profitto.

Quindi: capitale, tempo a disposizione ed attitudine sono le variabili che determinano quale tipo di Forex andare a praticare.


Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)