Home » Fondi Comuni » ETF: cosa sono e opportunità per guadagnare

ETF: cosa sono e opportunità per guadagnare

Trading online con gli ETF
ETF: cosa sono e come usarli per il trading online



Oggi vi parliamo di uno strumento molto interessante per i vostri investimenti azionari: gli ETF, sigla che sta per Exchange Traded Funds. Si tratta di fondi comuni di investimento (azionari, ma anche monetari, obbligazionari e bilanciati), che hanno due caratteristiche: la prima è quella di essere quotati in Borsa come normali azioni, la seconda è quella di replicare un certo indice o seguire una certa materia o settore. La gestione pertanto non è attiva come nei normali fondi azionari, ma sostanzialmente predefinita e questo consente, tra l’altro, un costo di gestione relativamente basso.

Ecco come un ETF riesce a replicare un indice a cui è riferito
Ecco come un ETF riesce a replicare un indice a cui è riferito

Perché gli ETF dovrebbero essere un buon modo di investire e guadagnare? A nostro avviso, principalmente perché permettono di investire in un certo settore con la sicurezza che sarà seguito fedelmente. Facciamo un esempio: se crediamo in una crescita dell’economia Cinese, potremmo investire su questo acquistando un ETF che ricalchi l’andamento della Borsa Cinese, ad esempio il FTSE/Xinhua China 25-DB (XX25.MI) che replica l’indice dei 25 titoli più importanti del mercati Cinese quotati ad Hong Kong… acquistando questo fondo, è come se acquistassimo delle azioni di ognuna di queste 25 aziende, in proporzioni pari alla loro capitalizzazione in Borsa. Questo consente una adeguata diversificazione pur mantenendosi fedele al target dell’investimento.

Perché preferire un ETF ad un normale fondo di investimento? I motivi, praticamente, li abbiamo già detti: il primo è quello di avere una quotazione in tempo reale e la possibilità di tradarlo durante l’apertura della Borsa, il che ci porta a dire che gli ETF sono più adatti agli investitori dinamici e ai trader online che comprano e vendono con una certa rapidità. L’altro vantaggio è quello delle spese minori dovute alla gestione non attiva: raramente si supera il 1% di costi, mentre un fondo gestito ha costi mai inferiori al 1-1,5%

Dove invece un Fondo comune di investimento dovrebbe avvantaggiarsi rispetto ad un ETF (a parità di settore di investimento), è proprio nella capacità di sovra-performare il mercato grazie alla abilità dei gestori che, compatibilmente con i “paletti” del mandato, variano continuamente la composizione del portafoglio del fondo. Badate bene, questa è una componente assolutamente soggettiva e demandata all’abilità del gestore, per cui può anche accadere (e spesso accade) che il Fondo gestito performi molto meno del settore in cui è andato ad investire…

Dove comprare gli ETF? Per nostra fortuna, la Borsa di Milano ha oltre 400 ETF quotati, il che ci permette di investire con questo strumento in quasi ogni settore, dagli indici delle principali Borse Mondiali, alle singole materie prime, dai settori merceologici dei vari indici, ai temi più cruciali dell’economia quali oro, petrolio e gas naturale.

A breve con un nuovo articolo con approfondimenti su alcuni ETF interessanti che potete acquistare alla Borsa di Milano, anche online se avete una piattaforma di trading.


Scrivi il tuo messaggio

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)